X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Incontro storico-letterario su un poeta capranichese del Trecento

14/11/2016 : 22:04

 
Si terrà sabato 19 novembre alle ore 16:30 presso la Sala consiliare del Comune di Capranica un incontro storico-letterario sul poeta capranichese Pancrazio di Domenico, di cui si hanno notizie che vanno dal 1339 al 1383. Questo poeta ci ha lasciato tre poesie in volgare contenute in quattro protocolli notarili dell’epoca conservati presso l’Archivio di Stato di Viterbo. Queste liriche sono state scoperte dal prof. Fabio Carboni di Roma, paleografo e filologo presso l’Università degli Studi de L’Aquila, che, consultando i protocolli notarili di ser Pancrazio di Domenico, che era anche notaio in Capranica, ha avuto modo di rintracciare le tre importanti poesie, una ballata e due madrigali,  in volgare. Il Trecento è stato importante da un punto di vista storico e letterario per Capranica anche perché nel 1337 il grande poeta Francesco Petrarca -in viaggio per Roma alla scoperta delle sue antichità classiche- soggiornò in questo paese presso il castello dei Conti degli Anguillara ospite, per circa due mesi, del Conte Orso degli Anguillara. In questo castello il Petrarca scrisse tre sonetti, di cui due dedicati al Conte Orso, e due lettere scritte al cardinale Giovanni Colonna che risiedeva ad Avignone. Dei rapporti tra Capranica e il Petrarca parlerà il prof. Carlo Maria D’Orazi del Centro Ricerche e Studi di Ronciglione, mentre un terzo relatore, l’importante storico della musica Agostino Ziino che ha insegnato presso l’Università di Roma Tre, parlerà degli aspetti musicali connessi con la poesia del tempo, visto che, nel medioevo, presso le corti delle varie Signorie italiane e, in generale, presso i salotti delle famiglie aristocratiche, le poesie -madrigali, ballate e sonetti- venivano declamate spesso al suono della musica.
 
Capranica, 10 novembre 2016                         Prof. Carlo M. D’Orazi

 

Ultimo aggiornamento: 14/11/2016 - 22:13

Notizie 2014

Comune di Capranica C.so Francesco Petrarca, 40 - CAP 01012 - tel. 0761.66791 - fax 0761.6679232 PEC: comunedicapranica@legalmail.it
Realizzato con Simpleditor 1.7.5