X
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Carta di Identità Elettronica (C.I.E.)

Dal 16 febbraio 2018 il Comune di Capranica ha avviato il nuovo servizio di emissione della carta d’identità elettronica (C.I.E.).

INFORMAZIONI GENERALI
La nuova carta d’identità elettronica è un documento di riconoscimento che consente di identificare il titolare nello Stato di appartenenza e in tutti gli altri Stati Europei e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi.
E' realizzata in materiale plastico (policarbonato), ha le dimensioni di una carta di credito ed è dotata di particolari elementi di sicurezza (ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture, ecc.) e di un microchip a radio frequenza che memorizza i dati del titolare.
La foto è stampata al laser per garantire una elevata resistenza alla contraffazione.
Con l’entrata in vigore dell’emissione della CIE la carta d’identità cartacea sarà rilasciata solo in casi eccezionali, previsti dalla legge, di reale e documentata urgenza indicati dal richiedente in apposita istanza (scarica moduloper motivi di:
- Gravi motivi di salute (imminente ricovero documentato da prescrizioni mediche);
- Motivi di viaggio (imminente partenza documentata da titolo di viaggio ovvero prenotazione di soggiorno in struttura ricettiva);
- Pregiudizio/danno economico (ad es. stipule, atti notarili, ecc.);
- Imminente consultazione elettorale;
- Imminente partecipazione a concorsi o gare pubbliche (con iscrizione documentata);
oppure ai residenti iscritti all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero).
La Carta d’Identità può essere rilasciata in forma cartacea anche nella eventualità, accertata e valutata esclusivamente dall’Ufficio Anagrafe, di problemi tecnici nella trasmissione dei dati al Ministero dell’Interno.
Tutto quanto sopradetto è precisato dalla Circolare n.8/2017 del Ministero dell’Interno.
Riguardo le consultazioni elettorali, con Circolare n. 2/2018 del 14/02/2018, il Ministero dell’Interno ha chiarito che “…la ricevuta della CIE - in quanto munita della fotografia del titolare, dei relativi dati anagrafici e del numero della CIE cui si riferisce - risponda ai requisiti del documento di riconoscimento di cui all'art. 1, comma 1, lett. c) D.P.R. n. 445/2000 cit.
Per maggiori informazioni consultare il sito del Ministero dell’Interno, al link: www.cartaidentita.interno.gov.it.

CHI PUO' RICHIEDERE LA C.I.E.
La C.I.E. viene rilasciata ai cittadini residenti nel Comune di Capranica nei seguenti casi:
- prima richiesta di carta d'identità;
- precedente documento di identità scaduto (o nei centottanta giorni precedenti la scadenza);
- precedente documento di identità in corso di validità ma rubato, smarrito o deteriorato.
Attualmente non è possibile rilasciarla ai cittadini iscritti all'AIRE che continueranno invece ad avere la carta di identità cartacea con le stesse modalità attualmente in vigore.
I cittadini residenti in altro Comune italiano possono chiedere la carta di identità elettronica presso il Comune di Capranica, solo per gravi e comprovati motivi di impossibilità a recarsi presso il proprio Comune di residenza (scarica modulo richiesta).
In tal caso, solo in seguito alla trasmissione del “nulla osta” al Comune di Capranica da parte del Comune di residenza, sarà possibile procedere alla richiesta della carta di identità elettronica.
Non è necessario rinnovare la carta d’identità in occasione di cambi di indirizzo e di residenza (Circolare MI.A.C.E.L. n. 24 del 31/12/1992).

VALIDITA' DELLA C.I.E.
La validità della carta, come per quella cartacea, cambia a seconda dell'età del titolare e coincide con il giorno e mese di nascita del titolare, e nello specifico:
- minori di 3 anni: triennale
- dai 3 ai 18 anni: quinquennale
- maggiori di 18 anni: decennale
Si ricorda che le carte di identità cartacee ed elettroniche in corso di validità continueranno ad essere valide fino alla loro naturale scadenza.

COME FARE
In questa fase iniziale il rilascio del documento avverrà presentandosi direttamente allo sportello, successivamente verrà istituito anche un servizio di appuntamento.
Per il rilascio della C.I.E. il cittadino deve esibire:
1. la precedente carta d'identità o la denuncia presentata all'autorità di Pubblica sicurezza (Questura o Carabinieri) nel caso di furto o smarrimento della precedente carta di identità; in caso di deterioramento del documento, quando non sia possibile restituire (almeno in parte) il documento deteriorato e sia tale da non permettere il riconoscimento del numero della carta verrà richiesta un’autocertificazione da prestare davanti all’Ufficiale di Anagrafe;
2. la tessera sanitaria;
3. una fototessera recente, frontale, a viso scoperto, preferibilmente senza occhiali per evitare riflessi di luce e con sfondo bianco e con le stesse caratteristiche stabilite per il rilascio del passaporto vedi documento allegato o consultare il link: http://www.cartaidentita.interno.gov.it/modalita-acquisizione-foto/
I cittadini non comunitari oltre alla documentazione di cui sopra devono presentare anche:
- il passaporto in corso di validità (in originale);
- il permesso di soggiorno valido in originale, oppure la copia del permesso di soggiorno scaduto con l’originale delle ricevute attestanti l’avvenuta richiesta di rinnovo presentata prima della scadenza del permesso di soggiorno o entro sessanta giorni dalla scadenza dello stesso.

MINORENNI
I minorenni possono ottenere la carta di identità fin dalla nascita.
Al momento del rilascio è sempre necessaria la presenza del minore che, a partire dai 12 anni, firma il documento e deposita le impronte digitali.
Sono necessari inoltre:
- un documento di riconoscimento del minore (qualora se ne sia in possesso o una dichiarazione con foto redatta da un genitore);
- in caso di documento valido per l'estero: l'assenso all'espatrio reso contestualmente da entrambi i genitori o dall'unico esercente la patria potestà o dal tutore (munito di atto di nomina); se uno dei due genitori non può essere presente allo sportello è sufficiente che sottoscriva l'assenso (scarica modulo) e lo trasmetta unitamente alla fotocopia di un valido documento di identità.
Non possono ottenere la carta di identità valida per l'espatrio:
- i minori per i quali non esiste l'assenso dei genitori o del tutore;
- i cittadini con situazioni di impedimento all'espatrio;
- i cittadini comunitari e stranieri

COSTI
Il costo della CIE, da versare direttamente in Comune, è di:
- € 22,50 in caso di primo rilascio o rinnovo alla scadenza naturale
- € 27,50 in caso di furto, smarrimento, deterioramento (180gg prima della scadenza naturale)

TEMPI
Lo sportello anagrafe procede all’inserimento e verifica dei dati, alla scansione della fototessera e alla rilevazione dell’impronta digitale, e rilascia al cittadino la ricevuta della richiesta della CIE. Il tempo necessario per tali operazioni è presumibilmente di 15-20 minuti.
Il rilascio della CIE, pertanto, non è immediato ed avviene a cura del Ministero dell’Interno e dell’Istituto Poligrafico dello Stato. Il documento verrà spedito a mezzo servizio postale, di norma, come indicato dal Ministero dell’Interno, entro 6 giorni lavorativi dalla data della richiesta.
Al momento della richiesta è necessario fornire un indirizzo completo dove sia presente un campanello o un citofono recante il nome del destinatario e una cassetta delle lettere nella quale inserire l’eventuale avviso di giacenza in caso di assenza del destinatario. Nel caso in cui si intenda delegare una terza persona al ricevimento del documento occorrerà fornire tutte le informazioni necessarie per il recapito. E’ possibile anche fare spedire il documento in Comune.
Si consiglia pertanto, sulla base delle proprie esigenze di tener conto di tali tempistiche.

REQUISITI, FORMATI E DIMENSIONI FOTOTESSERE C.I.E.
Durante la procedura di acquisizione dati per l’emissione della nuova carta di identità elettronica è prevista la digitalizzazione della fototessera, che viene eseguita mediante un apposito dispositivo di scansione. Per il corretto svolgimento della procedura di acquisizione, occorre che le dimensioni risultino pari a:
- Larghezza: 35mm
- Altezza minima: 45mm
La foto non deve essere ritagliata per escludere lo sfondo o per raddrizzare la testa, né deve risultare ritoccata o colorata o manomessa in alcun modo.
L’altezza della foto deve essere tale da assicurare che il volto sia contenuto interamente nell’immagine e centrato rispetto al riquadro dell’immagine in modo che l’altezza degli occhi, rispetto la base del riquadro stesso, sia compresa fra un valore massimo di 31 mm e un valore minimo di 23 mm.
Per il cittadino è anche possibile portare una fotografia su supporto digitale USB rispettando, oltre alle suddette caratteristiche, anche le seguenti:
- Definizione immagine: almeno 400 dpi
- Dimensione del file: massimo 500kb
- Formato del file: JPG
La foto deve essere recente, non deve cioè essere stata scattata più di sei mesi prima, non deve essere piegata, spillata, presentare scritte o, in generale, essere manomessa o danneggiata e deve essere stampata su carta di alta qualità, in modo da ottenere immagini digitalizzate di adeguate qualità e risoluzione.
La foto deve riportare solo il soggetto. Non sono ammessi altri oggetti e altri soggetti.
Il viso non deve essere inclinato né lateralmente né verticalmente e non sono ammesse posizioni artistiche (cioè, viso girato, spalle alzate, etc..). Inoltre il viso deve essere ripreso frontalmente e lo sguardo deve essere rivolto verso l’obiettivo. La testa deve essere centrata verticalmente. L’espressione deve essere neutra ed il soggetto deve avere la bocca chiusa e gli occhi ben visibili ed aperti.
Non devono essere presenti ombre sul viso o sullo sfondo. La foto deve essere a fuoco e il volto chiaramente distinguibile. Non devono essere presenti effetti di sovraesposizione/o sottoesposizione. Non è ammesso l’effetto “occhi rossi”. La profondità di campo deve essere tale da mostrare chiaramente sia la parte frontale del viso (dalla fronte al mento) sia entrambi i lati del volto (da orecchio ad orecchio). Non sono ammesse foto che presentino riflessi ed effetti dovuti a flash o ad altre fonti di illuminazione.
Lo sfondo deve essere uniformemente illuminato. La foto deve avere un contrasto e una luminosità appropriate in modo che siano ben definite le caratteristiche del viso e che si abbia una risoluzione ottimale dei lineamenti e delle parti del viso utilizzati come riferimento in fase di riconoscimento. Deve essere a colori, e questi devono essere naturali. Non sono ammesse foto con colorazioni diverse da quelle reali.
Gli occhi non devono essere coperti da capelli. Non sono ammessi copricapo a meno di motivi religiosi, culturali o medici. In ogni caso il volto deve essere mostrato chiaramente. Non sono ammessi occhiali con lenti colorate o con montatura spessa. Le lenti devono essere trasparenti in modo che gli occhi siano ben visibili e non coperti dalla montatura, neanche in parte.
Per maggiori dettagli consultare: http://www.cartaidentita.interno.gov.it/modalita-acquisizione-foto/

CHE COSA OCCORRE FARE IN CASO DI SMARRIMENTO O FURTO DELLA C.I.E.?
In caso di smarrimento o furto della CIE, il cittadino deve sporgere regolare denuncia presso le forze dell’ordine; successivamente potrà richiedere il blocco del suo documento.
Questo si ottiene contattando il numero 800263388 e fornendo nome, cognome, codice fiscale, numero della CIE se disponibile ed estremi della denuncia presentata alle forze dell’ordine. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 18.00 e il sabato dalle ore 8.00 alle ore 14.00. Successivamente si potrà richiedere, sempre su appuntamento, il rilascio di una nuova Carta d’Identità presso lo sportello dell’Anagrafe, presentando la documentazione richiesta.

UTILIZZO DELLA C.I.E. PER REGISTRAZIONE E ACCESSO A SERVIZI ONLINE DELLA P.A.
La C.I.E. è valida per la registrazione e l’accesso ai servizi online della Pubblica Amministrazione erogati attraverso lo SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale (www.spid.gov.it).
Per richiedere una identità digitale SPID e per utilizzarla per accedere ad uno o più servizi in rete erogati dalla PP.AA., si utilizza infatti la possibilità di autenticazione offerta dal microprocessore della CIE.
A tale scopo, alla Carta è associato un codice PIN. La prima metà di tale PIN si riceve al momento della presentazione della richiesta, la seconda metà del PIN viene ricevuta assieme alla Carta.

MODULISTICA
Richiesta Carta di Identità presso il Comune di Capranica da cittadino non residente
Richiesta Carta di Identità cartacea per motivi di urgenza
Dichiarazione di assenso all’espatrio del genitore per il/la figlio/a minore

 

Ultimo aggiornamento: 09/06/2018 - 23:33
Comune di Capranica C.so Francesco Petrarca, 40 - CAP 01012 - tel. 0761.66791 - fax 0761.6679232 PEC: comunedicapranica@legalmail.it
Realizzato con Simpleditor 1.7.5