TARI 2022 – PRECISAZIONE IMPORTANTE

Scusandoci per il disagio arrecato, informiamo i contribuenti che a causa di un problema di stampa si stanno recapitando le bollette TARI 2022 con un po’ di ritardo rispetto alla […]

Esplora contenuti correlati

ASSISTENZA PSICOLOGICA PER I GIOVANI

28 Giugno 2022

Da oggi è possibile presentare domanda per ricevere i voucher 𝗿𝗶𝗰𝗲𝘃𝗲𝗿𝗲 𝘃𝗼𝘂𝗰𝗵𝗲𝗿 (buoni di servizio) finalizzati al pagamento per la prevenzione del disagio psichico, l’assistenza psicologica e la tutela della salute mentale

I richiedenti devono presentare domanda di partecipazione esclusivamente on-line accedendo alla piattaforma efamily

http://buonopsicologico.efamilysg.it/

La Regione Lazio ha pubblicato l’avviso pubblico con cui 𝗶𝗻𝘁𝗲𝗻𝗱𝗲 𝗽𝗿𝗲𝘃𝗲𝗻𝗶𝗿𝗲 𝗶𝗹 𝗱𝗶𝘀𝗮𝗴𝗶𝗼 𝗽𝘀𝗶𝗰𝗵𝗶𝗰𝗼.

 

Per accedere alla misura è necessario:

  • essere cittadino/a italiano/a o di uno Stato membro dell’Unione Europea o essere in possesso di regolare permesso di soggiorno CE (ai sensi del D.lgs 286/98 e ss.mm.ii.)
  • essere residente o domiciliato in uno dei comuni della Regione Lazio;
  • avere un’età compresa tra 6 e 21 anni (22 anni ancora non compiuti al momento della presentazione della domanda);
  • essere regolarmente iscritto ad uno dei seguenti percorsi del sistema di istruzione e formazione regionale (istruzione primaria di primo e secondo grado; istruzione secondaria; sistema regionale della formazione professionale IeFP; istruzione di tipo universitario, ITS e Accademie);
  • essere all’interno di un nucleo familiare con attestazione ISEE o ISEE minorenni in caso di genitori non conviventi in corso di validità relativa all’anno di partecipazione non superiore a € 40.000,00;
  • Nel caso in cui il soggetto destinatario è un minore (18 anni di età non ancora compiuti) il soggetto richiedente è una persona che al momento della data di presentazione della domanda è in possesso dei seguenti requisiti:
  • essere cittadino/a italiano/a o di uno Stato membro dell’Unione Europea o essere in possesso di regolare permesso di soggiorno CE (ai sensi del D.lgs 286/98 e ss.mm.ii.)
  • essere residente o domiciliato in uno dei comuni della Regione Lazio;
  • essere genitore/tutore legale/affidatario del minore destinatario del buono servizio.
Condividi: