BONUS RIFIUTI 2021 – RICHIESTA RIDUZIONE TARI PER UTENZE DOMESTICHE – SCADENZA 30/11/2021

Le categorie di utenze domestiche economicamente svantaggiate e in possesso delle condizioni per l’ammissione al bonus sociale per disagio economico per la fornitura di energia elettrica e/o per la fornitura […]

Esplora contenuti correlati

DPCM 26 APRILE 2020 – MISURE VALIDE DAL 4 MAGGIO

27 Aprile 2020

Le disposizioni del DPCM 26 aprile 2020 in vigore dal 4 maggio al 18 maggio:

 

 😷 UTILIZZO DEI PRESIDI

  • Obbligo di utilizzo di protezioni delle vie respiratorie nei luoghi confinati aperti al pubblico inclusi i mezzi di trasporto e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento del distanziamento fisico. Non sono soggetti all’obbligo i bambini al di sotto dei sei anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina e le persone a contatto con questi.
  • Rimane vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici e privati.
  • Prezzo fissato per le mascherine chirurgiche a 50 cent.

 

🚗 SPOSTAMENTI

  • Sono consentiti gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o per motivi di salute o per incontrare i propri congiunti (si intendono parenti di sangue e affini), che non vuol dire che sono consentite riunioni di famiglia: resta valido il divieto di assembramenti, anche in casa. Soprattutto per proteggere i più anziani è prescritto l’uso della mascherina, mantenendo comportamenti idonei a tutelare salute e sicurezza.
  • Continua a valere l’obbligo dell’autocertificazione per gli spostamenti all’interno del Comune o della Regione.
  • Non è consentito lo spostamento in altre Regioni se non per ragioni di lavoro o salute.
  • È consentito per le persone rimaste bloccate in un’altra città dal lockdown fare rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

 

🏃🏻 ATTIVITÀ MOTORIA

  • È consentita la ripresa dell’attività motoria non più nei pressi della propria abitazione, sempre individualmente o comunque a distanza di almeno un metro, con la sola eccezione di persone conviventi nella stessa casa.
  • È consentita attività motoria con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti.
  • La regola della distanza vale anche per i giardini pubblici, che avranno ingressi contingentati.
  • Potranno riprendere ad allenarsi gli atleti professionisti delle attività individuate dal Coni, non gli sport di squadra.
  • Per l’attività sportiva la distanza minima prevista è di due metri. Per la semplice attività motoria è invece di un metro.
  • La ripresa dello sport di squadra è previsto al 18 maggio.

 

🍽️ BAR E RISTORANTI

  • È consentita la possibilità di vendita con le modalità da asporto oltre che di domicilio. Il consumo non deve avvenire all’interno del locale, né al suo esterno devono formarsi assembramenti in cui non si rispetta la distanza fra le persone.
  • È necessario il rispetto delle norme igienico-sanitarie, con l’utilizzo di dispositivi di protezione individuale per l’attività di trasporto. Obbligo per chi effettua consegne a domicilio l’utilizzo di guanti e mascherina.
  • La riapertura è fissata per il 1° giugno.

 

🛍️ NEGOZI

  • Per gli esercizi commerciali al dettaglio la riapertura è fissata per il 18 maggio, salvo quelle individuate nell’Allegato 1 del DPCM riconosciute di prima necessità.
  • Parrucchieri, barbieri, centri estetica riapriranno il 1° giugno.

 

⛪ MESSE E FUNERALI

  • È consentita la celebrazione dei funerali ma solo alla presenza degli stretti familiari (parenti di primo o secondo grado), non più di 15 persone, se possibile all’aperto e a distanza l’uno dall’altro, e tutti dotati di mascherina.
  • Rimane il divieto di celebrazione delle messe.
  • È consentita la riapertura dei cimiteri, purché in forma contingentata e rispettando le misure di sicurezza.

 

🏥 EDILIZIA

  • Dal 27 aprile ripartono attività legate ad export, cantieri per scuole, presidi sanitari, case popolari, carceri e difesa del dissesto idrogeologico.

 

🧱 CANTIERI PRIVATI

  • Dal 4 maggio ripartono attività di manifattura, commercio all’ingrosso e i cantieri privati.

 

🏭 ATTIVITÀ PRODUTTIVE

  • Le imprese, che riprendono la loro attività a partire dal 4 maggio 2020, possono svolgere tutte le attività propedeutiche alla riapertura a partire dalla data del 27 aprile 2020 (Allegato 3 del DPCM).
  • Le attività produttive sospese in conseguenza delle disposizioni del presente articolo possono comunque proseguire se organizzate in modalità a distanza o lavoro agile.

 

🎭 MUSEI E MOSTRE

  • Rimane la sospensione fino al 18 maggio di manifestazioni organizzate, di eventi e di spettacoli di qualsiasi natura con la presenza di pubblico, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo, religioso e fieristico, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, quali, a titolo d’esempio, feste pubbliche e private, anche nelle abitazioni private.

 

🎬 ATTIVITÀ LUDICHE

  • Rimangono sospese attività di cinema, teatri, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati

 

📚 SCUOLA

  • Rimangono chiuse al pubblico scuole di ogni ordine e grado e dei servizi educativi per l’infanzia, nonché le biblioteche.

 

🏦 SERVIZI FINANZIARI

  • Restano garantiti, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, i servizi bancari, finanziari, assicurativi nonché l’attività del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro-alimentare comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi.

 

🛒 MERCATO

  • È consentito il mercato per il solo settore merceologico alimentare.

 

 

Allegati

File Dimensione del file
pdf DPCM 26 APRILE 1 MB
Condividi: