Esplora contenuti correlati

Comunicazione di alloggio per uso turistico

Gli alloggi per uso turistico sono disciplinati dal Regolamento Regionale Lazio n.14 del 16/6/2017 in vigore dal 21/6/17 – art. 12 bis (Altre forme di ospitalità. Alloggi per uso turistico).

Gli alloggi per uso turistico sono unità immobiliari non soggette a classificazione, situate in immobili adibiti ad abitazioni o parti di esse, dotate di soggiorno con annesso angolo cottura o cucina, delle quali è possibile offrire, in modo occasionale, non organizzato e non imprenditoriale, forme di ospitalità senza prestazioni di servizi accessori o turistici, ulteriori rispetto a quanto già in uso.

Tale ospitalità può essere offerta, anche per un solo giorno di pernottamento, in un massimo di due appartamenti nel territorio del medesimo Comune, da parte di proprietari, affittuari o coloro che a qualsiasi titolo ne dispongono regolarmente, con il divieto di somministrazione di alimenti e bevande.

Gli alloggi per uso turistico rispettano i requisiti previsti per le abitazioni, nonché la normativa vigente in materia edilizia ed igienico sanitaria e non necessitano di cambio di destinazione d’uso ai fini urbanistici.

Gli alloggi per uso turistico possono avvalersi di strumenti di promo-commercializzazione tramite piattaforme elettroniche anche gestite da terzi, con il divieto di utilizzare quali forme di pubblicità le denominazioni delle tipologie ricettive extralberghiere (es. B&B, Case e appartamenti per vacanze, affittacamere o guest house, Albergo ecc.), fermo restando quanto previsto dalle disposizioni legislative in materia di pubblica sicurezza.

Il soggetto ospitante ha l’obbligo di inoltrare allo Sportello Unico Attività Produttive SUAP o SUAR (nel caso di Roma) del Comune di appartenenza – cioè al Comune dove è ubicato l’alloggio ad uso turistico – l’apposita modulistica predisposta dallo stesso Comune e trasmettere copia della comunicazione, completa di protocollo e data rilasciata dal Comune, a mezzo PEC alla Regione Lazio – Area Organizzazione e Coordinamento degli Sportelli Territoriali del Turismo, al seguente indirizzo:

  • organizzazioneufficiperiferici@regione.lazio.legalmail.it allegando copia del documento di identità del titolare, o anche attraverso Racc. A.R da inviare a: Regione Lazio – Area Organizzazione e Coordinamento degli Sportelli Territoriali del Turismo – Via Rosa Raimondi Garibaldi n. 7 – 00145 Roma.

Allegati

File Dimensione del file
pdf Comunicazione ospitalità comuni CAPRANICA 139 KB